Lavorare in un ufficio ecologico non è solamente una soluzione green, ma un modo di vivere al meglio l’ambiente lavorativo.

Chi non ha mai sentito parlare di smart working? L’ufficio intelligente si è evoluto nel tempo, trasformando uno spazio grigio e freddo in un ambiente di lavoro innovativo e piacevole.

Non sempre però è semplice capire come rendere un ufficio ecologico; spesso si pensa a un cambiamento drastico, costoso e (solitamente) poco realizzabile.

Oggi sveleremo invece tre semplici trucchi per rendere l’ufficio ecologico e smart, adottando qualche semplice accorgimento in grado di migliorare l’ambiente di lavoro e aumentare la produttività aziendale.

Vediamo insieme come.

ufficio ecologico: piante in ufficio

Piante e vegetazione nell’ufficio ecologico.

Piante e fiori su scrivanie e uffici non migliora solo l’ambiente, rendendolo più “caldo” e accogliente, ma migliorerebbe anche la produttività aziendale.

Secondo una ricerca effettuata in Olanda e Regno unito, le piante aumenterebbero infatti la produttività dei dipendenti del 15%.

Un risultato strabiliante che spinge a riflettere: perché le piante migliorerebbero la qualità del lavoro?

Per prima cosa migliorano la qualità dell’aria, purificando l’ambiente e rendendolo più salubre.

In secondo luogo sono perfette per stimolare la creatività ed aumentare la concentrazione, rendendo il luogo lavoro estremamente più produttivo.

Lasciare che i dipendenti si “distraggano” guardando una pianta non è un danno per l’azienda. Piuttosto aumenterebbe il rendimento aziendale.

Quali piante scegliere per rendere l’ufficio ecologico?

Uno dei motti dell’interior design d’ufficio è il “greening the office”.

L’introduzione di elementi naturali non è solo sotto forma di piante d’arredo, ma realizzata anche con elementi funzionali come divisori di bambù e alti accessori rubati al mondo naturale.

Per ricreare una piccola zona verde si potrebbe incentivare ciascun dipendente ad arredare la scrivania con piccole piante grasse, facili da curare e che richiedano poco ingombro. Meglio optare per piante senza spine, come le piante grasse Crassula.

Possono essere di varie forme, come la Crassula ovata, la Crassula Muscosa o la Crassula Arborescens, molto facili da curare ed estremamente carine da vedere.

tazze ceramica per sostituire bicchieri monouso

Nell’ufficio ecologico solo tazze riutilizzabili

Una delle ferite più profonde che causiamo al nostro pianeta è un uso costante e smodato di bicchieri di plastica monouso.

In azienda, dove la maggior parte dei dipendenti beve caffè o acqua dai dispenser, sarebbe buona norma quella di limitare lo spreco.

La soluzione è più semplice di quanto si pensi: spingere i dipendenti a utilizzare solamente tazze personali in ceramica, eliminando del tutto i bicchieri e gli accessori monouso.

La soluzione potrebbe essere quella di fornire tazze con il logo dell’azienda, fornendo un comodo e simpatico gadget ai dipendenti, oppure di spingerli a portare da casa le loro tazze preferite.

In questo modo si creerà un ambiente di lavoro simpatico e molto “casalingo”, limitando gli sprechi e dando a tutti la sensazione di trovarsi a casa.

ufficio ecologico: usare lampadine led

Nell’ufficio ecologico solo lampadine LED

Per rendere l’ufficio ecologico e ad alta efficienza energetica è buona norma sostituire tutte le lampadine presenti con lampadine LED altamente performanti.

La tecnologia LED consente infatti di risparmiare fino all’80% di energia elettrica rispetto alle lampadine tradizionali, bloccando del tutto l’emissione di raggi ultravioletti e fornendo uno spettro luminoso simile a quello del sole.

In questo modo si avrà un indice di resa cromatica estremamente elevato, utile sia nei lavori creativi che in quelli di precisione, trasformando l’ufficio in un luogo di lavoro efficiente e sostenibile.

Per rendere il tutto ancora più ecologico si potrebbe limitare l’uso delle lampade, utilizzando un arredo LED componibile che preveda l’utilizzo di corde di design e lampadine LED senza paralume.

Una soluzione moderna e in linea con le ultime tendenze di interior design, in grado di dare un tocco di carattere in più agli ambienti di lavoro.

Giorgia Biglia

Giorgia Biglia

Ansiosa e frenetica, amo scrivere e amo cercare nuove idee e soluzioni per provare ad amalgamare al meglio la nostra società con la natura che ci circonda.